Premesso che votare è un dovere civico, il “non voto” può essere considerata una espressione di indignazione dei cittadini nei confronti della spartizione del potere e della mancanza di rappresentanti validi?

A voi le risposte.

Lascia un commento

  1. Votare significa legittimare un sistema di potere che di fatto non è democratico ed è spesso dannoso per la gente.…

  2. Bisogna pensare seriamente alle migliaia di esseri umani che stanno morendo in mare, di freddo, di malattie. Non voto perché…

  3. Perche’ non c’e’ nessuno che metta il lavoro al centro del proprio discorso politico. Il lavoro e’ lo strumento che…

  4. Perchè non sento nessuno parlare seriamente di diritti dei lavoratori, di regolamentazione e diritti degli immigrati, di matrimoni gay, di…

237 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

« Commenti più vecchiCommenti più recenti »
  1. erosereno dice:

    Non vado a votare perchè lo stato nella veste del PD con il decreto salvabanche mi ha pugnalato alla schiena e azzerato i miei risparmi.
    E dopo questa, basta!!!! La politica fa schifo, è tutto marcio.

  2. Franco dice:

    perchè ho esaurito il mio repertorio di parolaccie da scrivere sula scheda!

  3. Gianni dice:

    Io non vado più a votare perché tanto non cambierà mai nulla in questo ridente paese di amebe e marionette. Al comando ci sono un’accozzaglia di idioti che pensano solo a litigare, rinfacciarsi le cose e puntarsi il dito a vicenda fra loro mentre in Italia la gente non arriva a fine mese e ci sono pensionati che vivono i loro ultimi anni di vita in una vera e propria agonia. Per non parlare di tantissimi italiani che vanno a votare senza neanche aver letto il programma, mettendo la croce per simpatia o antipatia verso questo o quello oppure per il meno peggio ad ogni tornata elettorale nazionale. In questo paese non potrà mai cambiare nulla soprattutto se l’italiano medio neanche si ribella, se non sui social, In Francia per settimane il movimento dei gilet gialli è sceso in piazza e per le strade del territorio d’OltreAlpe protestando contro l’aumento dei prezzi del carburante e l’elevato costo della vita e chiedendo la reintroduzione della tassa di solidarietà sulla ricchezza, un aumento dei salari minimi e la diminuzione delle tasse sul carburante. In questo paese di mentecatti invece il popolo è troppo impegnato a scoprire cosa succede nella casa del Grande Fratello oppure chi meritava di vincere Sanremo o chi ha ragione tra l’Inter e quella coppia di zero neuroni Icardi-Wanda. Stiamo ancora pagando per la guerra di Etiopia del ’35, per il disastro del Vajont del ’63 e per il terremoto dell’Irpinia dell’80. Le tasse non vengono abbassate, al massimo vengono cambiate di nome per farci credere che quelle vecchie siano state abolite.

  4. Dino dice:

    Perché, esaurite e discusse tutte le ipotesi possibili, ciò che resta, per quanto faccia schifo, è la verità. Siete tutti corrotti o pronti a farvi corrompere. Mai più un timbro sulla mia tessera.

  5. Antonio (S) dice:

    Non vado a votare perché sono stanco di dover votare il meno peggio. Il mio voto vale molto e non voglio più svenderlo.

  6. maurizio dice:

    maurizio è d’accordo con marco .quindi non voto per gli stessi motivi.

  7. Ros dice:

    Il paese più corrotto ,con la mafia ormai infiltrata da per tutto e tanti sprechi.Cosa fanno! prendono i soldi ai pensionati…NON MI RAPPRESENTATE.

  8. Marco dice:

    Non vado a votare perche:

    -La democrazia non esiste\Da quando siamo entrati nel’euro l’Italia e’ precipitata nella fame\I politici sono dei burattini(scusate la frase fatta) e certi non sanno neanche cosa vuol dire B.C.E.\I pensionati italiani stanno morendo dopo una vita di sacrifici ma il governo pensa di piu ai gender ecc ecc\I nostri politici come e’ giusto che sia ci ricordano ogni anno la SHOAH e si dimenticano in modo clamoroso l’Olocausto Africano(400 anni di schiavitu) da parte dei popoli europei\Gli ultimi premier non sono stati eletti dal popolo\La Chiesa ha 2000 miliardi di immobili e non riesce a costruire pozzi in Africa\Sui libri di storia manca la storia della Massoneria, importantissima per gli eventi della storia degli ultimi 3 secoli(NON SONO COMPLOTTISTA)\Salvini ferma una nave di immigrati e la gente lo vota\Ascolto le canzoni di Rino Gaetano\Le multinazionali difese anche dai nostri politici sfruttano milioni persone e ci dicono di non essere razzisti\Sono morti Falcone,Borsellino e Aldo Moro\Lo Stato non combatte la mafia ma ci collabora\I politici non vanno in galera\L’informazione fa acqua da tutte le parti

    Purtroppo si potrebbe andare avanti ancora un bel po’

  9. Fortu dice:

    Non vado a votare perché sono stanca delle prese in giro, di promesse fatte da persone che vantano di voler il bene della società ed invece col tempo vengono indagati per truffa ai danni dei cittadini e cose simili, sono stanca di essere rappresentata da gente che parla ma non fa i fatti, e soprattutto sono stanca di vedere gli italiani subire in silenzio… Bisogna scendere in piazza tutti!

  10. Giovanni dice:

    Mi fa schifo il sistema politico per come è strutturato, non mi sento rappresentato ne da partiti di destra ne da partiti di sinistra, estremi o centristi che siano. Vorrei ci fosse una nuova forma di governo che abbia veramente a focus di lavoro il benessere della popolazione e dell’individuo.

  11. Marco Lorrins dice:

    Perché non serve a niente, e continuerò a pensarla in questo modo, per sempre.
    (Tutte le volte che c’è le votazioni, vengo qui a dirlo.)
    Cosi, loro continuano a non fare niente, e io allora continuo a ribadire, il mio voto non lo avrete mai.
    Io non voto.

  12. cinzia dice:

    non mi sento di legittimare questo modo di fare politica .. il mio voto vale di piu’

  13. Manlio Amelio dice:

    I Sebek nella sala della Lupa!
    Son arrivati, hanno già occupato i loro posti… è iniziato il teatrino per imbambolare i sudditi… tutti l’imbonitori ora… “all’opera…” “al servizio del paese”… “per un governo di responsabilità”… “per un governo della gente”… “per un governo “nell’interesse” del paese”… e tutte ste’ menate qua!…ah.. ah.. come vi prendono per il lato B
    Li sento già inventare scuse e frasi del genere, pontificare sentenze tipo… “ce l’ho chiede l’europa”, “lo spread volerà…” “perderemo investimenti esteri per mancanza di governabilità…” e tante altre minchiatine varie per farvi credere che in parlamento non c’è la maggioranza… quando è vero proprio il contrario! la maggioranza esiste e sono quelli che fino ai ieri hanno votano no a circa il 75% dei provvedimenti normativi voluti dai governicchi Letta-Renzi-Gentiloni… basterebbe che rimanesse lo stesso governo neo dimissionario quello che c’è adesso; e Lega-FDI-5stelle presentassero dei D.D.L di iniziativa parlamentare per abrogare tutte quelle skiforme FATTE da Monti in poi, senza per forza dover aspettare la farsa del teatrino delle consultazioni!
    Ora vi faccio notare come vi prendono per il Cuculo! fino ad ieri 5stelle, fdi e lega votavano compatti contro i governi dei miei coglioni.. quelli del PD… come mai ieri erano tutti d’accordo nel disaccordo al governo? e come mai per cancellare ciò che non volevano ieri, ora invece fingono di non trovare i numeri? l’accordo? aH!…Ah! quante risate che mi faccio!…
    E poi se vi informate bene negli ultimi anni, belgio: in totale quasi 700 gg senza…, l’olanda 208, la spegna 309, la germania da settembre 2017 fino all’altro giorno… e se andate a vedere bene in tutti questi casi, le borse e i mercati, in assenza di governicchi, di governi fantocci, di governi ombra… di governi d’opportunismo “poltronale”, sono andati a gonfie vele… dove non vanno le cose è proprio in italia, dove i governi e le maggioranze sono formate dai Sebek! e come dare il potere a Calatrava di costruire ponti… ti fotte i soldi, la struttura è bella ma non serve ad un cactus… così come la PARTITOCRAZIA A SUFFRAGIO UNIVERSALE INDIRETTO!… le organizzazioni di SEBEK dicono chi sono i nominati e i paracadutati e poi facciamo finta che essi sono stati messi li da voi! AH! AH! AH!….
    Ecco a voi fatto il programma per i prossimi anni: cancellare le nefandezze, l’aborti giuridici emanati da Monti fino oggi, questo sarebbe già un passo avanti!
    we sveglia! è pura fantascienza, il governo c’è già, la maggioranza pure… ma nella sala della lupa ci sono i sebek, avidi, insaziabili, divoratori, malvagi, ipocriti, adulatori, opportunisti se la sguazzano nella loro melma lussureggiante divoreranno L’italia e l’italiani come sempre hanno fatto!
    Manlio Amelio

  14. Manlio Amelio dice:

    5 marzo 2018: portati i coccodrilli in Egitto!

    I soliti italiani medi l’altra mattina come delle marionette e bravi soldatini in fila per tre con il resto di due andarono a votare… no!… sono andati a portare i coccodrilli in Egitto! tutti in mano il loro documentino, la lore tessera e…sattoriale… sono andati a mettere una x, cioè: se per i prossimi anni volevano mangiare torta di feci o feci di torta… loro, il 70 per cento, sono scesi in campo armati delle loro armi impotenti: doppia x e matita indelebile… e sono andati… risultato: zappato l’acqua… messo l’acqua nel paniere… seminato venti… raddrizzato le gambe al cane… e le banane?!… portata sabbia nel deserto! portati i coccodrilli in Egitto!
    ancora il 70% degli italioti crede che le cose possano cambiare! che deficienza… quanta ignoranza… le modifiche strutturali di una società, i cambi di regime.. e in italia c’è un regime!… le riforme strutturali costituzionali vere, le modifiche delle forme di governo avvengono solo con la lotta, con la conquista ossia con le rivoluzioni… solo così cambieranno le cose… altrimenti feci per tutti!…
    dimostrazione: attualmente le uniche due forze politiche che hanno vinto le elezioni, lo confermano i mercati, i giornali e le cancellerie di tutti gli Stati, che in italia in controtendenza con le altre elezioni politiche germania e francia per esempio, i sudditi non voglio questo sistema… la vostra doppia x sulla “cartella esattoriale” dice, se fosse servito il vostro voto, ma così non lo è:
    – fuori dall’euro e dall’europa;
    – smantellamento o abrogazione del jobs act,
    – abrogazione della fornero,
    – abrogazione della mala scuola,
    – abrogazione canone rai,
    – espulsione di tutti i clandestini,
    – equo compenso del lavoro; ecc…
    ma secondo voi, nonostante i due partiti abbiano la maggioranza in entrambe le camere, queste semplici leggi da approvare… basterebbe un solo articolo di due righe!… le faranno?
    secondo voi perchè non sono mai andato a votare e mai ci andrò?
    perchè tanto non cambierà mai un piffero…
    le cose cambieranno quando, una mattina gli italioti, invece di alzarsi ed andare a giocare la schedina con una doppia x, prenderanno le loro armi e andranno ad occupare le istituzioni… i palazzi… solo a quel punto mi alzerò e scenderò in campo anch’io… fino ad allora in secula seculorum feci per tutti!
    Manlio Amelio

  15. 2.0 dice:

    nessun soldato ha combattuto per vedere un Italia governati da puttanieri e miliardari. Questa è democrazia? non mi sembra proprio. Non abbiamo nemmeno il diritto di un posto fisso e di portare quotidianamente un pasto caldo a tavola (questo per una buona fetta di persone). Quindi, non vedo il motivo di continuare ad alimentare sto circo. Secondo me se nessuno di noi votasse più, le cose potrebbero cambiare, ricostruendo la nostra società.

  16. Dana dice:

    In realtà non sono andata a votare perché non mi sono ancora rimessa dall’influenza di alcuni giorni fa e, a dir la verità, mi sento abbastanza in colpa.
    Alcune volte non ho votato perché presa dal solito motto”tanto non è che sarà il mio voto
    a fare la differenza”… ma non è così. Se ognuno ragionasse in questo modo, subiremmo i voti degli altri, anche se questi fossero pochissimi.
    Ci sarà sempre una parte politica con la quale condividiamo un punto rispetto alle altre… fosse anche un “puntino”..
    Io la penso così.

  17. Matteo dice:

    Non voto perché ogni volta che guardo i telegiornali mi viene da vomitare!

  18. Deborah dice:

    IO NON VOTO perchè in primis non mi sento rappresentata da nessuno dei candidati e soprattutto io non lo voglio uno stato padrone che mi governa. ANARCHY IS ORDER!

  19. angelo dice:

    Ciao a tutti. Sono sempre andato a votare da 30 anni a questa parte, ho avuto sempre la senzazione che il mio dovere di cittadino fosse sempre stato calpestato, inoltre ho sempre rispettato i non votanti quasi snobbati e non presi in considerazione, bene sará vero che decidaranno gli altri per noi nel contempo auguro che la quota di chi non si recherà alle urne rasenti il 40%…primo partito forse
    Per formare una classe dirigente tendenzialmente eticamente incorruttibile occorrono 20/25 anni
    Occorre aver più rispetto della casa in cui viviamo il nostro ambiente tutto
    Chi ha parlato di questi temi scuola e terra nessuno o quasi solo sempre intenti a parlare a volte di programmi sterili e il più a farsi sgambetti vicendevoli giusto per aumentare di qualche voto nel ras finale
    Io do il voto al primo partito si accorgeranno di noi…? Forse si

  20. Gianluca dice:

    Per generare il nuovo bisogna avere il coraggio di abbandonare il vecchio….

    Non mi riconosco più in questa matrice.
    Ho smesso di aver paura.
    Sono un essere sovrano e libero.
    Io sono.
    Non tollero e non tollereró mai più imposizioni da parte di un leader, così come voi lo chiamate, che mi obblighi a fare cose che il mio libero arbitrio ritiene ingiuste ed incongrue al mio sviluppo spirituale e soprattuto non rispondenti alle leggi universali.
    Io non voto e non voterò mai più perché il mondo che voglio non ha nulla a che fare con voi > esseri senz’anima..

  21. Pamela dice:

    Io vado a Non votare perché in un Paese democratico anche i contrari hanno diritto di esprimere il proprio dissenso. Io domani andrò a non votare. Mi piacerebbe che tutti lo facessero

  22. Mario dice:

    Non mi farò prendere in giro un altra volta. Grandi promesse in campagna elettorale poi il nulla.

  23. mara dice:

    non voto perché odio sprecare la carta ed inquinare a vanvera (per votare dovrei spostarmi di città)

  24. Marica Lo Nostro dice:

    Astenermi mai, ma mi chiedo seriamente perchè, e soprattutto quando ci decideremo a fare un partito di contrari a questi rappresentanti. Perché non è possibile far valere il diritto al non voto se è previsto? Vi immaginate una maggioranza schiacciante di persone che si recano al seggi per dire “rifiuto di votare perché non mi sento rappresentata da nessuno dei candidati”?se raggiungessimo una vera maggioranza sarebbe impossibile non dar ascolto…

  25. Maria dice:

    Io non voto fino a che un politico non si offre come VOLONTARIO per il paese

  26. Hell83 dice:

    Io non andrò a votare semplicemente perché non mi piace nessun programma politico e nessun partito proposto.
    Ciò che io voglio non è disponibile quindi mi astengo.
    Odio chi mi dice che DEVO votare il meno peggio…ma accontentatevi voi! Per me chiunque vincerà va bene tanto tutto rimarrà esattamente uguale a come è.
    Fatevi furbi invece di credere alle false promesse.

  27. un ex non votante dice:

    Il NON VOTO è l’altro cancro del paese. Gli italiani che non votano sono complici dello sfascio italiano. Chi non vota dovrebbe andarsene da qui, perchè coi codardi l’italia non si risolleva.

  28. Gianluca dice:

    Per motivi molto semplici ed anche molto ovvi… almeno per me!
    Ho capito che questo paese, come del resto tanti altri, è stato portato alla situazione odierna con il condizionamento dell’ignoranza e della paura. Questo è stato attuato dalle lobby del potere e il modo con cui ci sono riusciti dovrebbe essere abbastanza ovvio per le persone con un minimo di consapevolezza… ma nemmeno questo è scontato. Va anche detto che noi abbiamo abboccato e abbiamo permesso tutto ciò.
    E bene… io non sono più ignorante, ma soprattutto, non ho più paura!
    Ho scoperto, a mie spese e con mio grande stupore, quanto in realtà la vita sia molto più semplice di quella a cui vogliono farci ambire ogni giorno con infiniti messaggi commerciali consumistici, cioè la vita materialistica, quella per cui se hai, se possiedi, allora sei! …e “Sei” tranquillo. Ma il fatto è che non potremo mai arrivare ad avere tutto ciò che ci offrono e/o ci offriamo a vicenda… è una trappola! Perché non è questo l’obiettivo! Il materialismo è come la carotina che fa andare avanti il somaro!
    Io un giorno, pochi mesi fa, dopo anni di paure e frustrazioni per il fatto di non sentirmi mai in pace con me stesso, di non sentirmi mai arrivato a nessun traguardo, nonostante gli sforzi come onesto lavoratore, marito e padre… sono arrivato ad alcune importanti consapevoli conclusioni… ho deciso di mollare tutto, di vivere come se avessi perso tutto! …tutto il “materiale” accumulato in questa vita. Il risultato è stato sorprendente. La mente si è subito liberata delle angoscie e delle paure accumulate in questi anni di schiavitù moderna. Non ho più paura… non ho più nulla da perdere!
    Ora sono pronto! Sono pronto ad affrontare il futuro a testa alta. Sono pronto ad accettare tutto ciò che si presenterà come conseguenza delle scelte fatte, come singolo uomo e come cittadino… Italiano!
    Io non voto perché oggi la mia nuova natura non accetta più un mondo così falso e ipocrita. Io non sono più in accordo con il governo di questo paese, se mai lo sono stato.
    Votare sarebbe per me acconsentire ancora una volta l’ingiustizia.
    Un mio pensiero… che è poi anche una mia convinzione… se gli Italiani o qualsiasi altro cittadino del mondo conoscessero il significato di queste 4 parole e quindi ne conoscessero la loro differenza, sono convinto che le cose cambierebbero molto velocemente:
    DEMOCRAZIA ed OLIGARCHIA
    POLITICO e POLITICANTE
    Se le persone conoscessero veramente queste definizioni e si facessero solo poche semplici domande, non potrebbe risvegliarsi in loro una nuova consapevolezza e nascere così la vitale necessità di cambiare le cose?
    IO NON VOTO
    Buona Consapevolezza a tutti

    Gianluca

  29. Antonio dice:

    Ho 50 anni ed ho fatto sempre il mio dovere,cosa che non hanno MAI fatto i nostri beneamati politici, per la casta, questa volta rimango a casa, e andassero tutti a …..quel paese!!..

  30. Stefano dice:

    Perche’ se voto a destra qualcuno si sposta a sinistra e viceversa ,perche’ sono sette anni che abbiamo un governo non eletto Perche’ in questo paese la mafia la fa da padrone e c’e’ troppa gente che fa finta di lavorare (statali quasi tutti a partire dai politici).Spero di riuscire a passare almeno la vecchiaia lontano da questo paese a cui non devo assolutamente nulla se non rabbia.

  31. BlackKnight dice:

    Uno in italia non va a votare, va a perdere 10 minuti di vita. L’esito delle elezioni è già stato accuratamente deviato dalla ‘nuova’ legge elettorale, tutti i politici vinceranno, non importa con che seggi o con che percentuale: entreranno in parlamentoe faranno gli affari propri in fretta e furia entro ottobre, quando ci affibieranno il secondo governo tecnico. Buona fortuna a tutti

  32. Fra dice:

    Sempre votato a sinistra.
    Ora per arginare i penta-stellati mi toccherebbe votare Silvio..
    Ma questo mi è contro natura.

  33. Luca dice:

    Perchè credo che un po’ di sano liberalismo sia l’unica medicina per l’Italia, ma non esiste NESSUN partito autenticamente liberale.
    Potrei votare il “meno peggio”, ma credo che il meno peggio farebbe comunque male, protraendo i nostri problemi senza capacità né desiderio di invertire la rotta dalle basi.

  34. Simone dice:

    da queste elezioni non uscirà una maggioranza perciò qualunque scelta l’elettore possa fare non sarà una scelta perchè il giorno dopo le elezioni i vari partiti si dovranno mettere d’accordo sul modo meno indolore di fare un governo. Se ci riusciranno. Hanno voluto una legge elettorale come questa e se la possono tenere. Per quanto riguarda la scelta dei partiti non siamo messi meglio che in passato… sono gli stessi del 2013. Magari sono cambiati i rapporti di forza, ma sempre dello stesso vuoto cosmico stiamo parlando. Andare a votare significherebbe scegliere tra la conservazione dei poteri (PD) e continuare ad avere un paese che continua a galleggiare, inadatto ad affrontare il futuro e che prima o poi impoloderà o dare un accellerata alla fine e scegliere M5S o fascistume vario che con la loro ignoranza e incapacità daranno il definitivo colpo di grazia al paese. Se non fosse che questa prospettiva mi fa un pò paura non so se sia meglio che avvenga subito o magari tra 5-10-15 anni.

  35. Antonangelo dice:

    Come disse un famoso scrittore (Mark Twain), se votare servisse a qualcosa, non ce lo lascerebbero fare…Sono assolutamente convinto che continuerà tutto come sempre e, se cambiamento ci sarà, sarà un cambiamento in peggio! Ragione per cui non andrò a votare perché la ritengo una cosa assolutamente inutile anche in ragione del fatto che gli italioti, piuttosto che organizzarsi per far finire in galera i politici corrotti (più o meno tutti!), continuano a voler “sperimentare” votando chi sembra migliore o il meno peggio…Ogni nazione ha i governanti che si merita!

  36. Simone chiesa catara dice:

    Non ho mai votato perché nulla cambia sotto il sole. Siamo nati in carcere, e moriremo in un carcere. Non sarà la politica a cambiare le cose, quanto una rivoluzione spirituale. Il mondo materiale è di competenza del demonio, e ho altro a cui pensare.

« Commenti più vecchiCommenti più recenti »